Palermo 091 651 7085 | 091 598 710 - Carini 091 866 8578

Cerca nel nostro sito

Cos’è la visita Otorinolaringoiatrica?

visita ortopedica 1La visita otorinolaringoiatrica è un esame specialistico effettuato dal medico otorinolaringoiatra che ha l’obiettivo di individuare malformazioni o patologie di orecchie, naso e/o gola o di altre strutture della testa e del collo ad essi collegati per funzione o per contiguità anatomica. La visita può essere effettuata su adulti e, spesso, sui bambini, vista l’elevata frequenza con cui orecchie, naso e gola di quest’ultimi sono interessate da processi flogistici ed infettivi. Durante una visita otorinolaringoiatrica il medico analizza una o più delle seguenti strutture: orecchio esterno, medio e interno: l’orecchio medio viene studiato tramite otoscopia mentre per valutare le anomalie dell’orecchio interno (non visibile ad occhio nudo) ci si deve avvalere invece di indagini radiologiche specifiche. naso: viene studiato il naso e la porzione di faringe ad esso correlato (rinofaringe), tramite rinoscopia e fibroendoscopia; faringe: viene studiata nelle sue parti, rinofaringe, orofaringe e laringofaringe, sia ad occhio nudo con endoscopia; laringe: comprende le corde vocali, viene studiata tramite laringoscopia diretta o indiretta.

 

Come ci si prepara alla visita Otorinolaringoiatrica?

visita ortopedica 2Generalmente non sono previste norme di preparazione, salvo diversa indicazione medica. E’ opportuno che i pazienti portino con sé la documentazione riguardante precedenti esami effettuati e dei farmaci regolarmente assunti.

 

 

 

 

 

Come si svolge la visita Otorinolaringoiatrica?

visita ortopedica 4

Nella prima parte dell’esame si effettua l’anamnesi: il medico raccoglie informazioni sulla storia clinica remota e prossima del paziente, sul suo stile di vita (dieta, fumo, alcol, attività fisica…), sui farmaci che assume, sui suoi eventuali interventi chirurgici e su eventuali patologie dei suoi famigliari. Il medico visionerà inoltre eventuali precedenti esami (ematochimici, radiologici, altre indagini otorinolaringoiatriche).

Nella seconda parte dell’esame il medico esegue l’esame obiettivo (la visita vera e propria), che consiste principalmente in: palpazione del collo alla ricerca di tumefazioni sospette (tumori, linfoadenopatie…); ispezione del cavo orale e della faringe, tramite laringoscopia indiretta (con specchietto); ispezione del condotto uditivo esterno e del timpano con otoscopio o anche con otomicroscopio; esplorazione del naso, delle cavità paranasali e del rinofaringe con rinoscopio.

Nella terza parte dell’esame, in base ai sintomi riferiti dal paziente e/o alla diagnosi differenziale, possono essere eseguiti ulteriori esami o procedure, tra cui: lavaggio auricolare; esame vestibolare; esame audiometrico; esame impedenzometrico; VEMPs (potenziali evocati vestibolari miogenici); test di Romberg; tampone faringeo; esame posturale; indagini radiologiche, ad esempio TAC.

Il lavaggio auricolare asporta il tappo di cerume eventualmente trovato nel condotto uditivo e si esegue con l’ausilio di acqua, tramite l’uso di pinzette otologiche o aspirazione.
L’esame impedenzometrico consiste nell’inserimento di una piccola sonda nell’orecchio del paziente ed è utile in particolare per valutare l’elasticità del timpano e della catena di ossicini responsabili della funzione dell’udito.
L’esame vestibolare è necessario per verificare la corretta funzionalità dell’equilibrio.
L’esame audiometrico serve per constatare eventuali perdite dell’udito.

 

 

 

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Dove Siamo

Palermo - Toscano Medical - Via Abele Aiello, 8/24 (Pa) 
palermo@toscanomedical.it   tel091 651 7085  |  091 598 710 


Carini - Toscano Medical - Corso Italia, 158 Carini (PA) 
carini@toscanomedical.it   tel091 866 8578